NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Le onicomicosi (micosi delle unghie)

Le micosi che colpiscono le unghie sono dette onicomicosi e possono colpire le unghie sia delle mani che dei piedi.

Gli agenti patogeni sono solitamente dei funghi dermatofiti, ma possono anche essere lieviti o muffe. Dato che questi microorganismi vivono in ambiente scuro, caldo e umido le unghie più colpite sono quelle dei piedi. Inoltre gli ambienti in cui proliferano di più sono le piscine e le docce.

Quando si verifica una micosi, la lamina ungueale diviene ispessita, giallastra, opaca, a volte ruvida e tende a staccarsi dal letto dell'unghia stessa. Spesso si sbriciola ai bordi.
Appena si nota una piccola macchia biancastra o giallastra sull'unghia è bene rivolgersi al medico per una corretta diagnosi.

I fattori favorenti sono un'eccessiva sudorazione, la presenza di piccole ferite a livello della cute o dell'unghia, l'abitudine a calzare scarpe che impediscono la traspirazione o a camminare scalzi in ambienti a rischio ( piscine, palestre, docce...), malattie quali la psoriasi, il piede d'atleta ( Tinea Pedis) e il diabete. Nel caso di tali patologie le micosi diventano ancora più pericolose in quanto favoriscono infezioni che possono anche diffondersi a tutto l'organismo.

Le micosi delle unghie se non vengono curate possono in ogni caso causare danni permanenti alle unghie colpite.
Il dermatologo o il podologo potranno consigliare la terapia più adeguata: smalti, creme, lozioni, unguenti, o in certi casi anche terapie orali.

Le cure sono sempre piuttosto prolungate.

Per prevenire le onicomicosi bisogna curare l'igiene delle unghie, asciugare sempre bene piedi e mani dopo bagno e doccia, indossare calze e scarpe che permettano la traspirazione, non camminare a piedi nudi nei luoghi pubblici, lavarsi sempre le mani dopo aver toccato un'unghia infetta in quanto le micosi si diffondono molto facilmente per contatto.

ATTENZIONE:  Prima di intraprendere qualsiasi terapia rivolgersi sempre al medico.

 

FB 2

instagram

privacy informativa