NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Malattie veicolate da INSETTI

Numerose sono le malattie il cui agente infettivo viene veicolato da insetti:

                           MALATTIA                                                          INSETTO                                       

Malaria

 

Zanzara Anofele

Febbre gialla

 

Zanzare Aedes, Haemagogus e Sabethes

Encefaliti virali (compresa l"Encefalite Giapponese)

 

Zanzare Culex e Anofele, Zecche

Filariosi

 

Zanzare Aedes, Anofele, Culex e Mansonia

Tripanosomiasi Africana

 

Mosca Tsetse

Tripanosmiasi Americana

 

Tripanosoma cruzi

Peste e Fungosi

 

Pulci penetranti

Tifo

 

Pulci, pidocchi, acari e zecche

E molte altre ancora.
Una delle più frequentemente ricorrenti è la "Dengue" , trasmessa dall"Arbovirus (esistente in 4 sierotipi diversi) che viene veicolato da diverse specie di zanzare, in particolare la Aedes Aegypti, particolarmente diffusa negli ambienti urbani delle regioni tropicali, dove invade facilmente abitazione sia rurali che urbane. Chiunque si avventuri in viaggi ai tropici, nel Sud Est Asiatico, in Sud America può essere a rischio di contrarre l"infezione da dengue; unica prevenzione sarà quella di cercare di evitare le punture di zanzare mediante l"uso di insettorepellenti e zanzariere.


La malattia,una volta contratta, si manifesta all"improvviso con numerosi sintomi: Innalzamento febbrile marcato, cefalea frontale, dolori articolari e muscolari, nausea, vomito e rush cutaneo. Raramente si può avere un"evoluzione emorragica che generalmente porta a morte, mentre più spesso la malattia si manifesta invece in forme subcliniche. In ogni caso la terapia di questa malattia rimane sempre strettamente di competenza medica.

Altra malattia veicolata da un insetto è la Tripanosomiasi Americana, o malattia di Chagas, il cui agente infettivo è il Tripanosoma Cruzi. L"insetto responsabile del trasporto è una cimice di circa due centimetri di lunghezza dalla testa a forma conica. Essa trasmette l"infezione tramite l"inoculazione delle proprie feci infette.


La malattia si evolve sostanzialmente in due fasi: una acuta, immediatamente successiva all"infezione, con febbre e Epatosplenomegalia (ingrossamento di fegato e milza); la seconda fase è invece cronica e può durare anche parecchi anni, con danni irreversibili agli organi interni (cardiomegalia con scompenso cardiaco, mega colon e megaesofago. Più raramente si può avere anche interessamento del sistema nervoso periferico.

Tutti coloro che viaggino in Sud America e che, per piacere o per lavoro, rimangano a lungo all"aria aperta ( ad es. escursionisti, campeggiatori, antropologi, geologi) potranno correre il rischio di contrarre questa infezione, perciò è bene che si premuniscano al meglio dalle punture di insetti.

Vedi anche "Punture di insetti"

ATTENZIONE:  Prima di intraprendere qualsiasi terapia rivolgersi sempre al medico.

 

   
 

 Share/Bookmark

 
   
 

FB 2

instagram

privacy informativa