NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Laringite

 

La laringe è un condotto che inizia dietro la lingua, facendo seguito alla faringe, e continua nella trachea. In essa passa l"aria inspirata ed espirata, si producono i suoni (fonazione) e si trova un dispositivo di chiusura che, durante la deglutizione, impedisce al bolo alimentare di passare nelle vie respiratorie. 

La laringite è un"infiammazione della laringe e può essere acuta o cronica.

La forma acuta di solito è provocata da virus o batteri, ma a volte può essere la conseguenza di un"allergia. Altre cause possono essere un uso errato della voce, specie in chi la utilizza molto per lavoro, una prolungata esposizione al freddo, l"inalazione di vapori irritanti, l"inquinamento dell"aria, alcune malattie infettive soprattutto dell"età infantile e l’esposizione all"aria condizionata. Anche l"abuso di fumo o di alcool irritano le corde vocali.
La laringite acuta si presenta con dolore e sensazione di fastidio alla gola, soprattutto durante la deglutizione, accentuata raucedine, difficoltà a parlare, tosse secca e stizzosa. A volte si ha difficoltà a respirare. Spesso alla laringite acuta si affiancano raffreddore, tracheite, faringite o bronchite e a volte febbre. 

Se la causa della laringite non viene rimossa, dopo diversi attacchi acuti può trasformarsi da acuta in cronica. La laringite cronica è dovuta principalmente a un eccessivo ed errato utilizzo della voce ed è caratterizzata da raucedine, tosse persistente, disfonia, alterazioni della sensibilità della laringe. Il dolore alla gola non compare, a volte si può avvertire un leggero pizzicore, accompagnato da tosse. Le difficoltà respiratorie sono rare. Sulle corde vocali di chi costantemente sforza la voce si possono formare alcune piccole escrescenze che la rendono roca. 

Un’altra forma di laringite è la laringite spastica che colpisce esclusivamente i bambini al di sotto dei quattro anni ed è causata da una laringe troppo piccola o con cartilagini non sufficientemente rigide per cui si origina un respiro particolarmente rumoroso durante le poppate. Questi problemi scompaiono con la crescita del bambino. 

Per affrontare la laringite ci si deve sempre rivolgere al medico che valuterà la necessità di terapie mirate.
E’ bene ovviamente eliminarne le probabili cause e, nella stagione fredda, mantenere la stanza calda ad una temperatura uniforme, con un buon grado di umidità: per questo è utile mettere un umidificatore; nel caso in cui sia presente la febbre, è indicato il riposo a letto.

La laringite può anche dare origine a complicanze quali dispnea causata dalla riduzione del suo diametro e a volte epiglottite acuta con dolore acuto, rifiuto dell"alimentazione, dispnea respiratoria grave: in questi casi, si deve portare subito il paziente in ospedale.

 

FB 2

instagram

privacy informativa