NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Smettere di fumare con la medicina integrata

Fumo

 

Il tabacco in qualsiasi forma è pericoloso per la salute. Il fumo di tabacco non colpisce solo i polmoni ma anche il cuore. Le sostanze cancerogene presenti nelle sigarette (come acetone, catrame, nicotina o monossido di carbonio) hanno il potenziale di influenzare l’intero organismo. Inoltre, il fumo rende il corpo più esposto a gravi malattie.
Se non vedi l’ora di smettere di fumare per sempre, la medicina integrata può essere un’ottima soluzione, permettendo di elaborare trattamenti personalizzati sulle caratteristiche del paziente e più o meno combinati tra più discipline afferenti la medicina complementare. Vediamoli tutti.

Auricoloterapia

L’auricoloterapia (chiamata anche terapia auricolare) è un trattamento collaudato ed efficace per aiutarti a smettere di fumare riducendo al minimo le voglie e calmando il sistema nervoso. Questa procedura consiste in una lieve stimolazione all’esterno di un orecchio ed è molto efficace per alleviare i sintomi di astinenza che si manifestano quando si smette di fumare, inclusi irritabilità, ansia, irascibilità, incapacità di concentrazione, umore depresso e insonnia.

L’auricoloterapia è un trattamento efficace per alleviare il disagio derivante dall’astinenza da qualsiasi forma di nicotina. Le persone dipendenti da prodotti del tabacco senza fumo, sigarette elettroniche e terapie sostitutive della nicotina, inclusi cerotti alla nicotina, gomme da masticare, inalatori e pastiglie sono tutti candidati per l’auricoloterapia.
L’auricoloterapia è inoltre un trattamento completamente indolore e privo di effetti collaterali. Il trattamento, a seconda del paziente, può richiedere anche solo una seduta di circa 20 minuti.

Come smettere di fumare naturalmente con l’omeopatia

L’omeopatia è sicura e affidabile nel trattamento della nicotina e dell’astinenza dal tabacco. Può ridurre il desiderio di nicotina e aiutarti a smettere di fumare. Un Omeopata professionista prescrive i possibili rimedi, combinandoli in base ai sintomi di astinenza del paziente, poiché i fattori fisici e psicologici che innescano la voglia di tabacco variano da persona a persona. Ci sono molteplici stimoli che possono scatenare la voglia di tabacco nelle persone. Potrebbe essere il tempo, il luogo o persino i cibi che possono innescare la voglia di prendere la sigaretta. Alcuni segni di astinenza da nicotina includono sbalzi d’umore, depressione, aumento di peso, insonnia, mal di testa, nervosismo e altri.

L’omeopatia aiuta a contrastare questi fattori scatenanti attraverso l’uso di vari rimedi omeopatici. Alcuni creano un’avversione per il tabacco, altri servono per eliminare le tossine emesse dal tabacco o per gestire l’ansia correlata al desiderio di tabacco. Ci sono rimedi che intervengono finanche per aiutare coloro che hanno problemi con il movimento intestinale senza aver prima una sigaretta. L’omeopatia è un’opzione naturale per aiutare ad affrontare la dipendenza dal tabacco.

Benefici della fitoterapia

Gli approcci più naturali compresi nella medicina complementare finalizzati alla cessazione del fumo includono anche rimedi erboristici (fitoterapia). Aiutano a ridurre le voglie e i sintomi di astinenza da nicotina, come disordini emotivi e irritabilità e alcuni studi stanno approfondendo l’efficacia di alcune erbe nel riparare i tessuti danneggiati dal fumo.
Il tè verde è uno dei rimedi più comunemente usati per controllare le voglie, ma il ventaglio di possibilità a disposizione dello Specialista è ampio. Ancorché si parla di erbe e rimedi naturali, è importante ricordare che l’uso improprio di integratori a base di erbe può essere dannoso per la salute, ecco perché è assolutamente indispensabile rivolgersi sempre a un Medico specializzato in fitoterapia prima di assumere integratori.

Smettere di fumare con la riflessologia plantare

La riflessologia plantare è un trattamento che prevede la manipolazione dei punti riflessologici presenti nei nostri piedi, permettendo un effetto diretto ai nostri organi interni. Questa antica terapia è stata utilizzata per contrastare molte avversità per la salute. Applicando vari gradi di pressione a una moltitudine di punti riflessi, agisce come un cocktail di farmaci naturali per migliorare il benessere generale. La riflessologia plantare può ridurre significativamente l’ansia e l’irritabilità associate all’astinenza da nicotina. Usare la riflessologia plantare come sostituto per affrontare lo stress può anche distogliere la mente dagli impulsi del fumo.

In particolare, la riflessologia del plesso solare sulla pianta del piede ridurrà i livelli di stress e migliorerà la tolleranza allo stress. Il sollievo dallo stress è fondamentale per smettere di fumare poiché riduce la voglia di prendere le sigarette. Concentrarsi sul plesso solare durante la riflessologia plantare consente di regolare la mente in uno stato di rilassamento riducendo le voglie.
La ghiandola pineale, nella parte centrale superiore dell’alluce, produce l’ormone melatonina durante la notte. Quando accendiamo una sigaretta, il fumo influisce sulla degradazione della melatonina, provocando livelli più bassi nel nostro corpo. Concentrarsi sulla ghiandola pineale durante la riflessologia plantare può migliorare i livelli di melatonina aiutando l’ansia, l’impazienza e la voglia di fumare.

Ancora, il fumo regolare fa sì che la ghiandola tiroidea alla base dell’alluce produca meno ormoni tiroidei causando ipotiroidismo, che può influenzare la salute mentale e l’energia. Le cattive condizioni della tiroide possono portare a malattie della tiroide e persino al cancro. Concentrarsi sulla ghiandola tiroidea può regolare la produzione di ormoni tiroidei e mantenere una ghiandola sana.
Durante la riflessologia plantare finalizzata a smettere di fumare è comune lavorare anche sulla ghiandola pituitaria, la cui stimolazione calma e rilassa il corpo migliorando la qualità del sonno. Situata al centro dell’alluce, la ghiandola pituitaria è responsabile dello scarico di quasi tutti gli ormoni presenti nelle altre ghiandole ed armonizza eventuali squilibri all’interno del corpo. Durante il percorso per smettere di fumare, l’astinenza da nicotina avrà molteplici effetti collaterali tra cui nausea, insonnia, ansia, irritabilità e mal di testa che possono essere ben gestiti dalla stimolazione di questo punto.

Il punto di riflessologia polmonare si trova al centro del piede e la sua stimolazione elimina la congestione e stimola la circolazione nel polmone, il principale organo colpito dal fumo. Pulire e ricostruire la salute dei polmoni con la riflessologia plantare è possibile attraverso il lavoro sul punto di riflessologia polmonare per disintossicare il polmone e migliorare la circolazione della respirazione.

Kinesiologia

La kinesiologia è un trattamento basato su principi di connessione neuro-fisiologica ed incorpora anche il lavoro con i sistemi energetici del corpo.
Il professionista di Kinesiologia utilizza test muscolari molto delicati e non invasivi per identificare gli stress fisici, chimici, emotivi o energetici che interessano il paziente. È un processo altamente individualizzato e le tecniche delicate e rilassanti utilizzate per ristabilire l’equilibrio sono identificate dal test muscolare al fine di trovare le correzioni prioritarie per il paziente. La kinesiologia identifica ed elimina gli stress sottostanti e bilancia i sistemi energetici permettendo di riprendere il controllo, provare un senso di calma e avere più energia.

Counseling individuale per smettere di fumare

La consulenza individuale è comunemente usata per aiutare le persone che stanno cercando di smettere di fumare. L’efficacia del trattamento è stata validata da diversi studi scientifici: la combinazione dei risultati degli studi dimostra che una consulenza individuale aumenta la possibilità di smettere di fumare tra il 40% e l’80%, rispetto a un supporto minimo. Quanto più il supporto di consulenza è intensivo, ad esempio più sessioni, ha più probabilità di essere efficace. La consulenza per smettere di fumare, fornita individualmente, può aiutare i fumatori a smettere. Il counseling è particolarmente adatto per aiutare a smettere di fumare perché il Professionista ha una serie di strumenti incentrati sulla modifica del comportamento: interviste motivazionali, terapia cognitivo-comportamentale, terapia di accettazione e impegno e altri modelli utili per smettere di fumare. Il counseling aiuta le persone a cambiare mettendo a fuoco il problema e iniziando a fare passi verso il cambiamento, passando per la comprensione della motivazione al cambiamento e all’elaborazione di un piano personale per il cambiamento.

I benefici sull’organismo dopo aver smesso di fumare

Entro 20 minuti dopo aver fumato l’ultima sigaretta, il tuo corpo inizia una serie di cambiamenti che continuano per anni.
12 ore dopo aver smesso, i livelli di monossido di carbonio nel sangue tornano normali.
• Dopo 24 ore, i polmoni iniziano a liberare muco e catrame accumulati. La frequenza cardiaca e la pressione sanguigna iniziano a diminuire.
• Dopo 48 ore, l’olfatto e il gusto iniziano a migliorare poiché la nicotina viene eliminata dal corpo.
• Dopo 72 ore, i bronchi iniziano a rilassarsi, facilitando la respirazione e aumentando la capacità polmonare.
• Dopo 2-12 settimane la circolazione migliora, facilitando la camminata e l’attività fisica.
• Dopo 2 settimane ed entro 3 mesi, il rischio di infarto inizia a diminuire e la funzione polmonare inizia a migliorare.
• Da uno a 9 mesi dopo aver smesso di fumare, la tosse e la congestione sinusale diminuiscono. La funzione polmonare migliora, la mancanza di respiro diminuisce, il livello di energia aumenta.
1 anno dopo aver smesso, il rischio aggiuntivo di malattia coronarica è la metà di quello di un fumatore.
10 anni dopo aver smesso, il tasso di mortalità per cancro ai polmoni è circa la metà di quello di un fumatore. I rischi di cancro alla bocca, alla gola, all’esofago, alla vescica, ai reni e al pancreas diminuiscono.
15 anni dopo aver smesso, il rischio di malattia coronarica e cancro ai polmoni è tornato a quello di chi non ha mai fumato.

La strada per smettere di fumare può essere meno lunga e tortuosa di quanto si creda e, una volta superata l’astinenza iniziale, diventa più facile di giorno in giorno. Qualsiasi fumatore può smettere con la giusta combinazione di strategie.

Dr.ssa Monica Viotto

 

FB 2

instagram

privacy informativa