NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psoriasi: l’approccio della medicina integrata

 

La psoriasi è una malattia più comune di quanto si immagini e ha un impatto negativo spesso molto forte sulla qualità della vita di chi ne soffre.
La psoriasi è stata collegata alla depressione, alla perdita di produttività e all’assenteismo dal lavoro.
Nonostante i grandi progressi della medicina nella comprensione della psoriasi, e una ricca varietà di opzioni terapeutiche, inclusa la disponibilità di nuovi agenti biologici, non esiste ancora una cura definitiva per la psoriasi.
Negli ultimi anni molti pazienti si sono rivolti però con estrema soddisfazione alle terapie complementari offerte dalla medicina integrata. Diverse terapie complementari, si sono infatti rivelate sicure ed efficaci.

Psoriasi: cos’è e come si manifesta

La psoriasi è una dermatite autoimmune, una malattia infiammatoria cronica della cute che si manifesta con aree della pelle ispessite e rotondeggianti, delimitate ai bordi, ricoperte di squame di un colore biancastro con sfumature grigio-argenteo. In taluni casi, queste lesioni possono provocare prurito. Le lesioni possono essere ubiquitarie, ma compaiono preferenzialmente su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e sulla schiena. Ha una base genetica, ma diversi sono i fattori scatenanti: stress, traumi, alimentazione, stili di vita e farmaci.

Psoriasi: trattamento e rimedi

Grazie all’approccio integrato, è possibile ottenere ottimi risultati anche su pazienti con psoriasi molto “vecchie”, con restituzione all’integrità della sede lesionata. Ci vuole pazienza, determinazione e costanza e i risultati si raggiungono. Bisogna seguire le terapie e le indicazioni alimentari, attraverso piani di trattamento personalizzati, in modo diligente, solo così si può migliorare se non addirittura risolvere il problema.

La personalizzazione è la chiave del successo dei trattamenti: ciò che funziona per una persona non è sempre l’opzione migliore per un’altra persona. Solo il medico può determinare il miglior piano di trattamento per ognuno. Molti pazienti affetti da psoriasi e artrite psoriasica, per esempio, ottengono eccellenti risultati con un piano di trattamento incentrato sulla cura preventiva e sulla gestione del dolore.

Anche l’aspetto nutrizionale è molto importante nella gestione della psoriasi, soprattutto poiché una dieta sana può aiutare a prevenire l’obesità, che è una comorbilità comune nel caso dei pazienti psoriasici. Inoltre, le tecniche mente-corpo possono aiutare a ridurre i livelli di stress e ad affrontare la malattia con uno stato d’animo più positivo, rientrando di diritto tra le possibilità offerte dalla medicina integrata nel trattamento della psoriasi.

Dr.ssa Monica Viotto

FB 2

instagram

privacy informativa