NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Che cos'è la sindrome del cromosoma X fragile?

 

Una coppia che sta progettando di avere una famiglia dovrebbe essere informata sul proprio rischio riproduttivo e valutare la possibilità di sottoporsi a un test preconcepimento per determinare la probabilità di concepire figli affetti da malattie genetiche recessive come la sindrome del cromosoma X fragile (FXS).

La sindrome dell’X-fragile è una condizione genetica di tipo ereditario che può colpire sia i maschi che le femmine ma, di solito, la sintomatologia è più evidente nei maschi. Si manifesta con ritardo mentale lieve-grave, disturbi comportamentali e la presenza di connotati fisici particolari. Le stime rilevano che tale patologia colpisca 1 su 4.000 nati di sesso maschile, e 1 su 7000 nati di sesso femminile. Dal 2001 la sindrome dell’X-fragile è stata inserita dal Ministero della Salute nella categoria “malattie rare”, poiché l'incidenza è minore di 5 casi ogni 10.000 nascite 1.

Nel 1943 Martin e Bell furono i primi a descrivere la patologia, chiamata per questo anche sindrome di Martin-Bell, e la classificarono come una disabilità mentale. Solo nel 1991 un gruppo di scienziati riuscì a individuare il gene alterato responsabile della malattia: FMR1 (Fragile X Mental Retardation 1), che è posizionato sul braccio lungo del cromosoma X. Nei soggetti affetti dalla sindrome tale braccio presenta una rottura, da cui la definizione di “X-Fragile” 1,2.

Di solito, nel gene FMR1 sono presenti tra 6 e 53 ripetizioni del codone CGG (tripletta trinucleotidica). Questa tripletta può essere ripetuta in modo molto differente nella popolazione. Ad ogni modo, possiamo distinguere 4 casi:
normale (da 5 a 45 ripetizioni di CGG nel gene FMR1);
intermedio (da 45 a 55 ripetizioni);
pre-mutazione (da 55 a 200 ripetizioni);
mutazione completa (oltre 200 ripetizioni) che causa la sindrome.

In presenza della FXS le ripetizioni della tripletta CGG nel gene FMR1 sono superiori a 200.
Non è ancora chiaro dal punto di vista molecolare il perché, ma le ripetizioni di tipo intermedio e pre-mutato tendono ad aumentare nelle generazioni successive. Per cui, se in una coppia sono presenti ripetizioni, queste potrebbero aumentare di numero fino ad arrivare allo sviluppo della sindrome nel figlio 3.

Perché le ripetizioni possono causare la sindrome, e qual è il ruolo del gene FMR1?

La proteina prodotta dal gene FMR1 si chiama FMRP (Fragile X Mental Retardation Protein). La sua funzione è di aiutare altri geni e i loro prodotti proteici nello svolgimento delle proprie attività. Tramite numerosi contatti con altre proteine, la FMRP è fondamentale per il normale sviluppo cognitivo di un individuo e regola il trasporto di RNA messaggero e la sintesi proteica a livello delle sinapsi dei neuroni. Il gene FMR1, nel soggetto affetto da FXS, non è più in grado di produrre la proteina FMRP e, di conseguenza, la carenza di tale proteina provoca lo sviluppo della sindrome 1.

La sintomatologia varia da soggetto a soggetto, tuttavia gli ambiti in cui le disabilità possono essere presenti sono tre: fisico, cognitivo e comportamentale1:
fisico, con scarso tono muscolare, ipersensibilità delle giunture, viso stretto e allungato, fronte e mandibole prominenti, orecchie larghe e sporgenti, piedi piatti, prolasso della valvola mitrale e macroorchidismo nei maschi;
cognitivo, con disabilità intellettiva, difficoltà di apprendimento e nel linguaggio, difficoltà motorie e dell’equilibrio;
comportamentale, con iperattività, instabilità emotiva (aggressività, timidezza, ansia), difficoltà nel prestare attenzione, comportamenti di tipo autistico 1,4.

La sindrome dell’X fragile è, ad oggi, una patologia incurabile. Per questo è molto importante indagare il proprio rischio riproduttivo. Tuttavia, esistono delle terapie per il trattamento dei sintomi (terapie fisiche e psicologiche, chirurgia, farmaci) 5.

Il test preconcepimento IGEA di Sorgente Genetica è un test innovativo con il quale i futuri genitori, tramite un campione di sangue, possono scoprire quali sono le possibilità che i loro figli nascano con FXS o altre malattie genetiche recessive legate al cromosoma sessuale X.

Per maggiori informazioni: www.sorgentegenetica.it

A cura di Ufficio Stampa  Sorgente Genetica

 

Fonti:
1. https://www.xfragile.net/la-sindrome-x-fragile/caratteristiche
2. Variation of the CGG repeat at the fragile X site results in genetic instability: resolution of the Sherman paradox. Fu YH, Kuhl DP, Pizzuti A, Pieretti M, Sutcliffe JS, Richards S, Verkerk AJ, Holden JJ, Fenwick RG Jr, Warren ST, et al. Cell. 1991 Dec 20;67(6):1047-58.
3. https://www.xfragile.net/la-sindrome-x-fragile/ereditaria
4. www.nichd.nih.gov. "What are the symptoms of Fragile X syndrome?".
5. What is X Fragile Syndrome? www.cdc.gov

 

 

FB 2

instagram

privacy informativa