NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cos'è e come si esegue il clampaggio del cordone ombelicale?

 

Il clampaggio del cordone ombelicale, più comunemente noto come “taglio del cordone”, è un'operazione che separa gestante e nascituro subito dopo il parto. Molte famiglie che hanno optato per la conservazione delle cellule staminali cordonali, a volte si chiedono quale sia il momento idoneo per effettuare il clampaggio. Ecco come si è espressa la scienza sull’argomento.

Si sono sollevate molte discussioni sul tempo necessario a eseguire il taglio del cordone, come confermato dal comitato dell'American College of Obstetricians and Gynecologyst e dall'American Academy of Pediatrics 1. Secondo alcuni studi clinici, eseguire in ritardo il clampaggio, può causare una carenza di ferro nel neonato agevolando la capacità antiossidante 1,2. Inoltre può essere responsabile dell'aumento dei globuli rossi nel sangue (policitemia) 3, oppure può accrescere la necessità di fototerapia per trattare l'ittero 4. Secondo uno studio, se il clampaggio avviene troppo presto, invece, è possibile prelevare una maggior quantità di cellule CD34 5. Una review recente 6 ha evidenziato che non può essere definita in anticipo una tempistica precisa per il clampaggio, in quanto occorre considerare, prima di tutto, lo stato di salute e la fisiologia del bimbo.

La salute di mamma e bimbo va sempre al primo posto, a prescindere dalla volontà di conservare le cellule staminali del cordone ombelicale. Ciò non vuol dire escludere la possibilità di procedere alla loro raccolta 1, ma solo mettere al primo posto le condizioni di mamma e bimbo. Sono state fornite delle indicazioni dall'OMS circa la procedura del clampaggio tardivo 7: la tempistica raccomandata va da 1 a 3 minuti dopo la nascita del bimbo.

Il New York Blood Center ha messo in risalto come l'esecuzione tardiva del taglio cordonale possa ridurre la possibilità di prelevare un numero di staminali sufficiente per donare o conservare le staminali cordonali. L'American College of Obstetricians and Gynecologists in merito al clampaggio tardivo, suggerisce un'attesa di 30\60 secondi, sostenendo che con questa procedura la bilirubina rischia di aumentare eccessivamente (iperbilirubinemia) e si possa asportare un numero inferiore di cellule staminali. Le coppie che considerano un taglio cordonale tardivo, si troverebbero nella condizione di scegliere tra conservare abbastanza staminali, oppure avere un valore di ferro maggiore dopo il parto. Questo punto ha suscitato molto clamore durante il congresso mondiale sul sangue cordonale tenutosi in Inghilterra, a Londra, poiché il rischio di anemia post clampaggio, non è un rischio reale nei paesi sviluppati 8.

Conservare le cellule staminali del cordone ombelicale permette di avere all’occorrenza, un’opportunità in più per trattare numerose patologie.

Per maggiori informazioni sulla conservazione del cordone ombelicale: www.sorgente.com

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

Fonti:
1. Committee Opinion No.543: Timing of umbilical cord clamping after birth. Obstet Gynecol. 120(6): p. 1522-6.
2. Diaz-Castro, J., et al., The timing of cord clamping and oxidative stress in term newborns. Pediatrics. 134(2): p. 257-64.
3. Hutton, E.K. and E.S. Hassan, Late vs early clamping of the umbilical cord in full-term neonates: systematic review and meta-analysis of controlled trials. JAMA, 2007. 297(11): p. 1241-52.
4. McDonald, S.J. and P. Middleton, Effect of timing of umbilical cord clamping of term infants on maternal and neonatal outcomes. Cochrane Database Syst Rev, 2008(2): p. CD004074.
5. Pafumi, C., et al., Two enrichment methods to obtain CD34+ stem cells from umbilical cord blood. Bratisl Lek Listy, 2001. 102(4): p. 183-6.
6. Hooper SB, Binder-Heschl C, Polglase GR, et al. The timing of umbilical cord clamping at birth: physiological considerations. Maternal Health, Neonatology and Perinatology. 2016;2:4. doi:10.1186/s40748-016-0032-y
7. www.who.int
8. www.sorgente.com

privacy informativa