NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Qual è il legame tra alimentazione e cellule staminali?

     
     
     
 

Sebbene l'attenzione al cibo stia diventando un'abitudine sempre più diffusa, soprattutto in Italia, la patria del "mangiar sano", l'approccio all'alimentazione non è facile per tutti. Una corretta alimentazione è uno dei principi fondamentali per il benessere dell'individuo e del suo organismo. Vediamo in quest'articolo in che modo l'alimentazione eserciti un'influenza anche sulla raccolta cellule staminali.

Il Ministero della Salute ha messo a disposizione sul proprio portale1, un vademecum ricco di consigli su come seguire una dieta corretta. Suggerisce, ad esempio di mangiare 4-5 volte al giorno, idratarsi molto, assumere tanta frutta e verdura di stagione, preferire carni bianche o pesce magro (nasello, sogliola, ecc.), entrambi ben cotti, evitare carne e pesce crudi, alimenti grassi, alcool, e ridurre l'assunzione di caffè, zucchero e uova.

A volte troviamo informazioni sulle conseguenze negative del dimagrire troppo, o al contrario dell'aumentare eccessivamente di peso.

Una ricerca2 condotta da studiosi dell'Ospedale S. Matteo di Pavia, ha evidenziato la connessione tra alimentazione seguita dai genitori (sia prima sia durante la gravidanza) e le cellule staminali cordonali.

I costituenti dei cibi eserciterebbero un'azione condizionante nello sviluppo di ovociti e spermatozoi, che a loro volta condizionerebbero le staminali cordonali. Il numero di staminali sarebbe inferiore nelle donne malnutrite o ipernutrite, e ciò comporterebbe l'indebolimento del sistema immunitario e una maggiore predisposizione ad ammalarsi. La capacità di ripresa dell'organismo è più lenta e la sostituzione delle cellule avviene con più difficoltà. Siccome la perdita delle cellule, in un individuo, avviene oltre che per normale attività fisiologica quotidiana, anche per malattie, un numero più basso di staminali comprometterebbe lo stato di salute della persona.

La conservazione delle cellule staminali offre alle famiglie uno strumento terapeutico essenziale. Le potenzialità delle cellule staminali del cordone ombelicale crescono grazie ai progressi della ricerca scientifica.

Per maggiori informazioni: www.sorgente.com

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

Note

1 . “Gravidanza, corretta alimentazione”. Ministero della Salute

2. Per informazioni sullo studio La Provincia Pavese



 

 
     
 

Torna alla sezione Sorgente

 

privacy informativa