NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

IPERTENSIONE NEI NOSTRI PICCOLI AMICI

dog cat

Nel cane e nel gatto è sempre più importante la misurazione della pressione arteriosa, perchè, come nell’uomo la pressione elevata è considerata uno dei principali fattori di rischio nello sviluppo di malattie cardiovascolari, emorragie cerebrovascolari e danni renali, così anche nei nostri amici animali sono diversi i rischi e le malattie.

Fino agli ultimi anni non era così frequente misurare la pressione per molti motivi: in particolare la difficoltà nel misurarla e nell’avere valori di riferimento affidabili (soprattutto nei cani ove la varietà di razze e dimensioni ha reso difficile una standardizzazione).

Le cause più comuni di ipertensione arteriosa, cioè di aumento della pressione del sangue, nel cane e nel gatto, sono le malattie renali, ma anche malattie ormonali come la sindrome di Cushing nel cane e l’ipertiroidismo nel gatto nonché la presenza di anemie di vario tipo: la misurazione della pressione può quindi rappresentare un modo facile ed economico per sospettare una di queste patologie e prevenire i danni alla salute. Una malattia renale scoperta per tempo per esempio può venire controllata tramite una dieta o dei farmaci e questo può permettere una maggiore qualità di vita e una maggiore durata della stessa negli animali anziani.

PROBLEMI DA IPERTENSIONE

A sua volta la pressione alta può provocare problemi al cuore (peggiorando magari situazioni di insufficienza cardiaca già presenti in un animale anziano), al sistema nervoso con conseguenti emorragie cerebrali e ictus, ai reni stessi con conseguente insufficienza renale. Last but not least l’aumento della pressione arteriosa può provocare problemi agli occhi portando fino alla cecità per distacco della retina e emorragie retiniche: situazione purtroppo non infrequente, in particolare nei gatti sopra gli 8 anni di età.

COME SI MISURA LA PRESSIONE ARTERIOSA?

In ambulatorio disponiamo di un apparecchio oscillometrico che permette agevolmente di misurare la pressione in tutti i cani e gatti che si dimostrano collaborativi: il fatto di poterla rilevare sia dall’arto anteriore che dalla base della coda ci permette di raggiungere il successo nella maggior parte dei casi.

L’apparecchio veterinario per la misurazione della pressione è simile a quello usato per l’uomo in quanto si gonfia e sgonfia automaticamente leggendo la pressione sistolica, quella diastolica e la frequenza cardiaca, ma decisamente più sofisticato in quanto dotato di un microprocessore e un software che permette di eliminare la maggior parte degli artefatti prodotti da un paziente che raramente sta completamente fermo e calmo.

Come nell’uomo negli animali domestici vengono misurate la pressione sistolica (massima) e la pressione diastolica (minima).

A CHI MISURARE LA PRESSIONE ARTERIOSA?

La misurazione della pressione, oltre che negli animali malati, andrebbe misurata in tutti i cani e i gatti con più di 8 anni di età.

VALORI INDICATIVI DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

VALORI NORMALI PRESSIONE: SISTOLICA - DIASTOLICA
CANI taglia piccola 123-149      57-91
CANI taglia media 117-145      63-87
CANI taglia grande 109-139     58-82
GATTI 108-150      66-96

Dott. Carlo Giulianelli

Medico Veterinario 

Torino 

Newsletter Farmalem

Rimani sempre informato iscrivendoti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

privacy informativa