NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Tumore al seno e reggiseno: una correlazione da sfatare

 

Il tumore al seno è la patologia oncologica più frequente tra le donne. Lo sviluppo di questa tipologia di cancro può essere dovuto a diversi fattori di rischio:
• età;
• familiarità;
• presenza di mutazioni genetiche, come quelle dei geni BRCA 1.
Si tratta di un tema molto delicato sul quale circolano diversi falsi miti, anche sulle cause di questa malattia, che è bene sfatare per evitare la diffusione di informazioni scorrette e paure infondate.

Una delle più diffuse credenze erronee che circolano sul tumore al seno associa l'aumentata incidenza dei casi di cancro al seno all'uso del reggiseno. Questa teoria è stata proposta nel 1995 da Sydney Ross Singer e Soma Grismaijer, due antropologi. La teoria è stata pubblicizzata tramite un libro autopubblicato dai due antropologi, e diffusa tramite e-mail 2. Gli autori sostengono che il reggiseno non consenta una normale circolazione linfatica e impedisca l'eliminazione dai tessuti del seno delle tossine. Come esempio gli antropologi evidenziano che il tumore al seno è comune nei Paesi dove le donne indossano il reggiseno, mentre sarebbe raro nei Paesi in cui non viene indossato. Non ci sono fondamenti scientifici né dimostrazioni e sostegno di questa teoria, che peraltro è stata ipotizzata da antropologi, e non da medici 2. L'ipotesi che il reggiseno possa impedire il drenaggio delle tossine è smentita dalla fisiologia stessa del seno, poiché il drenaggio dipende dai linfonodi ascellari, zona in cui l'uso del reggiseno non ha conseguenze 2.

A sfatare questa teoria, però, è intervenuta la scienza. È stato condotto uno studio statistico sulle abitudini di 1000 donne malate di tumore al seno e 500 donne sane, ebbene, i ricercatori non hanno rilevato nessuna connessione tra il tempo trascorso indossando un reggiseno e l'aumento del rischio di sviluppo di un tumore mammario 3. Anche l'American Cancer Society è intervenuta confermando che non ci sono relazioni e non ci sono prove scientifiche a sostegno della teoria dei due antropologi sull'aumentato rischio di sviluppo tumore al seno nelle donne che indossano il reggiseno 3.

Se da un lato esistono tantissimi falsi miti sui tumori, dall'altro ci sono altrettanti modi per avere informazioni veritiere e, soprattutto, basate su prove scientifiche. La prevenzione dei tumori deve essere fatta dietro consiglio medico, e non di internet.

In fatto di prevenzione del tumore al seno, come primo passo di solito si consiglia alle donne di eseguire l'autopalpazione per rilevare eventuali alterazioni. Sono raccomandate visite con gli specialisti e altri esami come radiografia alla mammella e mammografia. Esistono anche degli esami genetici in grado di analizzare il DNA alla ricerca di mutazioni ai geni BRCA1 e BRCA2. Il test genetico Sorgente BRCA è rivolto a tutte le donne che hanno o hanno avuto casi in famiglia di neoplasie al seno o alle ovaie, ma è consigliato a tutte le donne che sono interessate a conoscere la propria condizione genetica.

Per maggiori informazioni: www.brcasorgente.it

A cura di Ufficio Stampa Sorgente Genetica

Se hai trovato questo articolo interessante condividilo nel tuo network!

Fonti:
1. I numeri del cancro in Italia 2019, rapporto Aiom-Airtum
2. Airc
3. Tumore, ma è vero che?

 

FB 2

instagram

privacy informativa