NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Le regole d"oro per le vostre gambe

   
 
  1. Evitare di stare fermi, in piedi o seduti per periodi troppo lunghi. Facendo 20 passi ( o sollevandovi 20 volte sulle punte dei piedi), mettete in azione la "pompa plantare" che scarica le vene delle gambe.

  2. Se siete costretti a letto per qualunque motivo, muovete spesso le gambe: il miglior esercizio è quello di "pedalare" 20 volte a gambe all"aria, come foste in bicicletta ( si mette così in azione la "pompa muscolare")

  3. Evitate l"esposizione diretta e prolungata delle vostre gambe a fonti di calore ( stufe, caloriferi, caminetto, ecc..) Rinunciate anche a fare bagni in acqua troppo calda. Il calore eccessivo tende a dilatare la parete delle vene. Il bagno ideale va fatto ad una temperatura di 34-36°C dopo aver messo nella vasca un chilo di sale da cucina o 100 g di allume. Una norma utilissima è quella di fare una doccia fredda sulle gambe prima di coricarsi.

  4. Durante la giornata lavorativa o i lavori domestici prestate attenzione quando vi muovete a non urtare con le gambe oggetti contundenti, specie in presenza di vene varicose. Piccoli traumi nei soggetti con varici possono causare flebiti o ulcerazioni. Se si perfora una vena varicosa è opportuno tenere l"arto elevato e comprimere la vena con un batuffolo di cotone. E se l"emorragia è copiosa e non accenna a smettere allertare il 118.

  5. Riducete o meglio ancora, eliminate il fumo, che risulta essere uno dei grandi nemici sia delle vostre arterie che delle vostre vene.

  6. Mantenete costantemente sotto controllo il peso corporeo: il sovrappeso arreca danno anche alle vostre gambe.

  7. Fate molto uso di frutta e verdura. Riducete o evitate cibi piccanti, alcolici e caffè. Una dieta ricca di zolfo, potassio, vitamina C e di acqua leggera ( a basso residuo fisso) aiuta a prevenire e a curare la cellulite.

  8. Tenete regolato al meglio il vostro intestino: la stitichezza può causare ostacoli alla circolazione venosa e recare danno alle vostre gambe. La stipsi peggiora anche la malattia emorroidaria e ne facilita il sanguinamento.

  9. Dormite sempre con gli arti inferiori posti ad un livello più alto rispetto al cuore: basta mettere un cuscino sotto il materasso, in corrispondenza dei piedi, in modo da alzarlo di circa 15-20 cm.

  10. Evitate indumenti che stringano eccessivamente le vostre gambe o le cosce ( jeans troppo aderenti, giarrettiere, elastici, ecc)

  11. Rivolgetevi al vostro medico per l"utilizzo di eventuali calze elastiche. Non fate mai l"azzardo di metterle senza consultare uno specialista, potrebbero essere inutili o assai pericolose.

  12. Evitate tacchi troppo bassi o troppo alti: l"altezza ideale è di 3-5 cm. Correggete anche con plantari eventuali difetti dei piedi e della vostra andatura facendoveli prescrivere da un podologo o da un posturologo.

  13. Al mare, d"estate, evitate di tenere le gambe troppo esposte al sole. Fate bagni frequenti, o docce fredde. Non fate sabbiature specie se ci son vene varicose o molti capillari evidenti.

  14. Durante le vostre vacanze al mare, fare lunghe passeggiate in acqua con l"accortezza di stare a bagno almeno fino alla vita.

  15. Quando siete costretti a lunghi viaggi in auto, fate almeno ogni due ore una sosta per brevi passeggiate: risulterà salutare non solo per le vostre gambe! Di recente i media hanno enfatizzato la comparsa di trombosi venose ed embolia polmonare dopo lunghi viaggi in aereo. La trombosi venosa profonda si verifica in realtà prevalentemente in persone predisposte che volano per più di 12 ore.

  16. Se viaggiate in aereo o in treno, alzatevi spesso e fate almeno 20 passi. Se siete costretti a sedere alzate alternativamente tacco e punta dei piedi una ventina di volte ogni tanto.

  17. Se possibile praticate il nuoto, che è lo sport ideale per le gambe, sia per il movimento che per il contatto benefico con l"acqua. L"acquagym associa ai benefici dell"acqua il miglioramento del tono muscolare.

  18. Sottoponetevi, se vi è possibile, almeno ogni 15 giorni ad un massaggio manuale delicato che migliora il drenaggio vascolare.

  19. Se potete, praticate jogging o, in alternativa, fate lunghe passeggiate a passo svelto. Curate anche con molta attenzione la scelta delle scarpe più idonee. Meglio spendere qualche euro in più e avere la certezza di qualità che risparmiare ed essere pieni di dolori!

  20. Una attività sportiva alla portata di tutti è quella di fare le scale a piedi quando ce n"è l"occasione. Usate l"ascensore il meno possibile: le vostre gambe ne trarranno grande vantaggio.

Dr. Angelo Carli

 
 Share    

Newsletter Farmalem

Rimani sempre informato iscrivendoti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

archivio NL