NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I probiotici, questi conosciutissimi sconosciuti nemici delle allergie

I probiotici (dal greco pro-bios: a favore della vita)  sono un concentrato di batteri "buoni" in grado di convivere pacificamente con i loro simili già presenti nell"intestino, potenziandone addirittura l"effetto, e di contrastare l"azione di ospiti indesiderati come germi e virus. Ciò che li differenzia dai fermenti lattici presenti negli yogurth tradizionali è la capacità di resistere all"ambiente caldo dello stomaco, raggiungendo l"intestino ancora vivi e vitali. I probiotici arrivano a colonizzare l"intestino stratificandosi a miliardi sulla mucosa intestinale, dove si trova la flora batterica e dove "abitano" le difese immunitarie. Si forma così una barriera protettiva che aiuta a tenere lontani i nemici provenienti dall"esterno. 

Complici il forte inquinamento dell"ambiente in cui viviamo, l"eccessiva igiene della società moderna (avete letto bene: eccessiva) e la presenza massiccia negli alimenti che introduciamo ogni giorno di sostanze alimentari nocive (dai pesticidi ai coloranti, dai conservanti agli addittivi, etc), nonchè l"abuso di farmaci, le malattie nei paesi industrializzati sono in continuo aumento, in particolare tra i bambini. A preoccupare è l"incremento di malattie come asma, rinite allergica e dermatite atopica. La percentuale di bambini allergici in Italia negli ultimi vent"anni è triplicata. La forma più diffusa è la rinite allergica, che colpisce il Italia il 35% dei ragazzi di 13-14 anni, Subito dopo compare l"asma ( 9,5%). Ma ci sono anche le allergie alimentari, anche queste sempre più diffuse, e quelle indotte da acari, metalli, peli di animali, punture di insetti, fumo, detersivi, cosmetici e quelle favorite dall"inquinamento atmosferico in casa (indoor, come quello causato dal riscaldamento ad aria o a pellet) e fuori casa (outdoor, rappresentato dalle polveri sottili). Infine vanno considerate quelle provocate da un alto livello di stress che compromette la risposta immunitaria. Questi numeri crescenti hanno indotto i ricercatori a studiare nuove forme di prevenzione. Una delle quali è proprio quella che prevede il trattamento preventivo con probiotici.

Già da anni si parla del ruolo dei probiotici nel rafforzamento del sistema immunitario, ma è solo di recente che l"uso di questi che sono organismi vivi come cura preventiva delle allergie, e in particolare dell"eczema, ottiene per la prima volta l"approvazione dell"OMS. Secondo i dati delle sperimentazioni, la somministrazione di probiotici in gravidanza e durante l"allattamento ridurrebbe significativamente il rischio di sviluppare allergie, ed in particolare eczema e dermatite atopica.

E" sul forte legame esistente tra la flora intestinale e difese immunitarie  che si basa la terapia preventiva a base di probiotici. L"intestino rappresenta infatti un "fronte" immunitario in continuo contatto con l"ambiente esterno: ospita il 90 % delle cellule di difesa di tutto l"organismo. Per regolare la risposta immunitaria è fondamentale  quindi conservare l"intestino attivo e "pulito" da batteri ed eventuali focolai infiammatori. il primo effetto benefico per il bambino dal"assunzione regolare di probiotici è a  livello intestinale, con un riequilibrio della microflora intestinale e un miglioramento di tutte le funzioni dell"intestino: dalla digestione, all"assorbimento di nutrienti all"eliminazione di sostanze inutili o nocive. 

La cura con i probiotici, per garantire effetti positivi e desensibilizzanti nei confronti di allergie va seguita per almeno 2 mesi. Specie al cambio stagione. 

Il vostro medico o pediatra di fiducia saprà indicarvi il migliore per il caso di specie.

Dr. Angelo Carli

Newsletter Farmalem

Rimani sempre informato iscrivendoti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

archivio NL